Ostar, mille al traguardo. Mura sempre in testa

Spread the love

Alla Ostar, regata atlantica riservata a navigatori in solitario, le due barche che si stanno contendendo la vittoria, il monoscafo Vento di Sardegna e il trimarano Branec IV, sono a poco più di 1.000 miglia dall’arrivo, ossia a due terzi di una navigazione da 3.000 miglia. Andrea Mura sta lentamente e tenacemente conquistando ogni giorno qualche miglio di vantaggio sullo skipper francese.

Dopo le due forti burrasche della prima settimana il velista sardo aveva conquistato un  vantaggio di circa 40 miglia che ora sono diventate 70.

Ora di fronte al velista sardo inizia una doppia sfida: restare davanti a Branec IV e valutare quali scelte assumere per tentare di migliorare il record di traversata stabilito per da Giovanni Soldini con 15 giorni, 18 ore e 29 minuti per i monoscafi da 50 piedi.

“Sarà dura migliorare il record di Giovanni Soldini, le due burrasche iniziali mi hanno fortemente rallentato e anche nelle ultime due notti ho avuto colpi di vento da 30 nodi, che poi è improvvisamente crollato. Nei prossimi giorni il meteo non è certo favorevole perché si profilano venti contrari, ma sono fermamente deciso a giocarmi tutte le mie carte”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *