Santuario dei cetacei, a Rosignano si spiaggia una balena

Spread the love

Gli esperti si interrogano per stabilire le cause della morte della balena di oltre 17 metri di lunghezza e circa 2,5 tonnellate di peso che è stata trovata ieri sulla spiaggia in una piccola ansa del litorale di Rosignano all’altezza del bagno ” Lo Scoglietto”. Già due giorni fa l’esemplare era stato avvistato lungo le coste di San Vincenzo. Una squadra di veterinari dell’Università di Padova, su incarico del ministero, informa l’agenzia regionale per l’ambiente Arpat, stamani eseguirà un prelievo di tessuto del cetaceo per poi procedere alle analisi di routine, compreso la necroscopia dell’animale.

L’Osservatorio toscano dei cetacei della Regione Toscana ha informato il ministero dell’Ambiente e del mare in ottemperanza a quella che è la rete di recupero nazionale e l’Arpat sta coordinando l’intervento di recupero, in collaborazione con la Guardia costiera e il Comune di Rosignano al fine di valutare il da farsi. Sono previsti anche altri tipi di analisi da parte dell’Università di Siena e dell’Istituto zooprofilattico di Pisa.

Non è da escludere che poi lo scheletro della balena possa essere esposto nel museo di Storia naturale di Rosignano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *