La Coppa America torna in Australia!

Spread the love

L’Australia potrebbe ospitare la sfida della 33/a America’s Cup di vela, come previsto nel febbraio del 2010, dopo che un giudice di New York ha ordinato ai due rivali, Alinghi ed Oracle, di giungere ad un accordo definitivo.
Il ‘defender’ svizzero e gli statunitensi sono stati bloccati da una disputa legale sui termini della nuova competizione.
“Siamo nell’attesa di vedere se c’è una risoluzione consensuale, in modo da mettere fine a questo contenzioso”, ha detto Barry Ostrager, uno degli avvocati di Alinghi.
Il collega Lucien Masmejan ha aggiunto che l’udienza odierna, davanti al giudice Kornreich della Suprema Corte di New York, “è stata produttiva”.
“Il nostro yacht club, la Societe’ Nautique de Geneve, ‘defender’ dell’America’s Cup, ed il Golden Gate Yacht Club, lo sfidante – ha aggiunto – hanno oncordato di incontrarsi a New York nel corso dl questo fine settimana per discutere della scelta della sede della 33/a America’s Cup.
Lunedì mattina dovremo tornare tutti davanti al giudice Kornreich: speriamo, nel frattempo, di avere raggiunto un accordo”.
Il team svizzero, che in qualità di detentore ha il compito di scegliere la sede della nuova contesa, aveva puntato su Ras Al-Khaimah (Emirati Arabi), ma il consorzio statunitense si è pposto a questa decisione (“per motivi di sicurezza”), rivolgendosi al tribunale di New York giudice; successivamente,
la Corte suprema ha stabilito che la sede degli Emirati non era praticabile, perche’ in un certo periodo dell’anno le regate si devono disputare nell’emisfero sud.
Alinghi ha impugnato la sentenza ed ha proposto l’Australia come sede possibile per la competizione del 2010, ma Oracle ha affermato che la coppa dovrebbe essere messa in palio a Valencia, in Spagna. Anche se la Spagna, come gli Emirati Arabi Uniti, si trova nell’emisfero sud, Valencia è stata considerata “accettabile”, perche’ ha gia’ ospitato la sfida del 2007 vinta proprio da Alinghi, che già si era imposto nel 2003, ad Auckland (Nuova Zelanda).
Oggi entrambe le parti hanno dichiarato che apriranno una trattativa per giungere ad un possibile compromesso. “Pensiamo che si debba scegliere una location dell’emisfero sud”, ha affermato l’avvocato Ostrager”.
L’avvocato di Oracle, David Boies, nel 2000 già rappresentante dell’ex vicepresidente degli Stati Uniti, Al Gore, in occasione del riconteggio per il voto elettorale alle presidenziali che poi fini’ per premiare George W. Bush, ha spiegato che il team di Larry Ellison e’ pronto a regatare a Valencia, oppure in Australia.
Tuttavia, il legale ha aggiunto che puo’ chiedere uno slittamento della competizione. “Pensiamo che, se la coppa si disputerà in Australia, avremo bisogno di piu’ tempo per prepararci”, ha detto Boies.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *