Florio, il solito peccato

Spread the love

“L’ottavo peccato” si aggiudica le prime due prove.

Prima giornata di regata per la 4° edizione Trofeo Challenge Ignazio Florio, nelle acque di Favignana. Un bel vento di maestrale sui 15 nodi ha permesso alla flotta delle 33 imbarcazioni in gara (numerose le barche che, a causa del nubifragio abbattutosi ieri a Trapani, hanno dovuto rinunciare) di disputare due impegnative prove su percorso a bastone lungo 7 miglia ciascuna.

Alla conclusione delle due prove, è saldamente primo in classifica con due vittorie di giornata “L’Ottavo Peccato”, M37 di Beppe Tesorone con Gigi Ravioli al timone.
Secondo “Fra Diavolo” il Milius 14E55 di Vincenzo Addessi e terzo “Aurora” di Paolo Bruno Bonomo con al timone Andrea Fornaro che corre con il guidone dello Yacht Club Favignana.

Doppietta quindi per “L’Ottavo Peccato”, M37 di Giuseppe Tesorone, attuale detentore del Trofeo.
Gli equipaggi non rinunciano alla sfida e si preparano per le due regate costiere in programma oggi e domani.

Nella prima prova disputata buon secondo posto per “Saudade” l’Hanse 370 di Alessandro Fiordiponti, skipper Matteo Miceli (che corre con il guidone dello Yacht Club Favignana) e con Francesco Cruciani alla tattica, ma nella seconda regata Miceli ha concluso in settima posizione.

“Bellissimo esordio oggi con le prime due prove. – ha affermato soddisfatta Chiara Zarlocco, presidente dello Yacht Club Favignana – Il Trofeo Florio si conferma una regata di grande interesse: all’appuntamento infatti non hanno voluto mancare le barche più competitive della penisola, come i 2 campioni italiani che hanno vinto recentemente a Gaeta (“Fra Diavolo” e “L’Ottavo Peccato”).”

Oggi in programma una regata costiera: sarà il Comitato di Regata, presieduto dal giudice FIV Pasquale Teri, a decidere: la circumnavigazione dell’isola di Favignana (11 miglia circa) oppure una navigazione più lunga fino all’isola di Marettimo e ritorno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *