Beccaria, un nome una garanzia

Ambrogio Beccaria, il velista milanese, vince alla grande la Les Sables-Açores-Les Sables, regata atlantica per soliti francesi, costretti ad abdicare. Le stella emergente del panorama internazionale della vela in solitario, stabilisce un record nei Mini 6,50, le più piccole tra le “grandi” barche oceaniche, scavando un solco tra sé e il più immediato inseguitore. Di Ambrogio ne sentiremo parlare ancora e a lungo. Il suo primo (e specializzato…) tifoso è Giovanni Soldini, nume tutelare della vela oceanica italiana. Quella di Ambrogio è una vela spontanea, allegra, disinibita, che cresce, soprattutto con queste barche veloci, belle e complicate quanto basta, alla portata di quanti vogliono mettersi alla prova con gli oceani e con la specialità più entusiasmante della vela, il “Grande largo”.

Apnea è bello


Sia pure vittime di inquinamento, i mari italiani sono però in molti casi belli e puliti, in particolare nelle isole. Questo video, girato all’Isola d’Elba, ne è la dimostrazione.

La plastica è un disastro

La plastica abbandonata nell’ambiente e sotto il sole emette gas nocivi che influiscono sull’effetto serra.
Gettata in mare produce invece idrocarburi.
E’ l’allarme lanciato dal WWF, proprio mentre in Francia preferire la plastica al vetro costerà salato.

Favignana, addio al Rais

È scomparso Gioacchino Cataldo, il Rais che per oltre 30 anni è stato il capo e l’anima di una delle più antiche tonnare, la celebre tonnara Florio di Favignana. Con lui scompare un’epoca. Il servizio della Tgr Sicilia

Un mare di vetro da un mare di rifiuti

A Dego, nell’ entroterra savonese, esiste la più consolidata e produttiva realtà italiana del riciclo di vetro. Un impianto che sforna ogni anno 3 miliardi e 200 milioni di nuove bottiglie di vetro riciclato. Enzo Cappucci ci accompagna nell’azienda.

Argentario Sailing Week 2018

Si è appena conclusa a Santo Stefano la 19 esima edizione all’Argentario Sailing Week, la manifestazione che richiama le più belle ed eleganti Vele d’Epoca del mondo. Oltre 40 le barche in gara in rappresentanza di 11 nazioni, in quattro giorni di regata baciate dal vento, in alcuni momenti persino impegnativo.

Godetevi i video e la galleria fotografica di questo evento di Santo Stefano, all’Argentario.

 

Le autostrade? Buttiamole a mare!


Le autostrade del mare sono una realtà che si va consolidando sempre più. Sono infatti centinaia di migliaia i camion che ogni anno rinunciano ai lunghi percorsi stradali, per arrivare a destinazione imbarcandosi sui grandi traghetti. Una tendenza che si traduce in un drastico taglio delle emissioni inquinanti, in una maggiore qualità lavorativa per gli autisti e non ultimo in una sensibile riduzione del traffico e degli incidenti stradali, a tutto vantaggio della collettività.
Enzo Cappucci ha seguito il viaggio via mare di un camionista italiano. il Servizio.