Matteo si rovescia, persa la chiglia!

Spread the love

Matteo Miceli è sano e salvo, recuperato da un mercantile dopo il rovesciamento del suo Eco 40, che ha perso la chiglia. Sbarcherà in Brasile nei prossimi giorni. Svanisce il sogno di completare il giro del mondo in solitario e senza scalo, a sole due settimane dal previsto ritorno a Roma, da dove era partito il 19 ottobre scorso. Ma resta comunque una grande impresa.

Soccorso Miceli

Purtroppo ci sono cattive notizie: Matteo ha perso la chiglia (sia lama che bulbo) e Eco40 si è rovesciata. Matteo sta bene, è sulla zattera di salvataggio con cibo, acqua e telefono satellitare di emergenza per cui può comunicare con noi. Una nave che si trova a 10 miglia da lui sta andando a recuperarlo.
A breve vi daremo altri aggiornamenti, su questa pagina e sul sito. Eco40 non é affondata e faremo di tutto per recuperarla.

Matteo si trova appena sotto l’equatore nella sua risalita dell’oceano Atlantico, a due settimane di navigazione da Roma, dove avrebbe concluso la sua bella avventura.
Il primo pensiero è che è andata bene così, perdere la chiglia significa aver avuto un problema strutturale, che fortunatamente si è manifestato in tutta la sua gravità nelle calme equatoriali e non negli oceani del Sud dove non solo non lo avrebbero aiutato le condizioni meteo, ma sarebbe stato estremamente difficile, forse impossibile, recuperarlo. Forza Matteo! Siamo con te!
matteo miceli
Il Centro Nazionale di Soccorso della Guardia Costiera a Roma ha ricevuto la chiamata di soccorso e coordinato gli aiuti in  favore del velista Matteo Miceli, che si trova nell’Oceano Atlantico, a circa 600 miglia nautiche dal Brasile.  Dopo aver localizzato Matteo la Centrale Operativa della Guardia Costiera, a Roma, ha provveduto ad allertare le autorità marittime brasiliane competenti nell’area e a dirottare il mercantile Aranon, battente bandiera delle Marshall Islands, in navigazione nella zona, per prestare soccorso.
All’arrivo del mercantile Matteo era a bordo della zattera di salvataggio, in buone condizioni di salute.
Matteo Miceli era partito il 19 ottobre scorso dal porto di Riva di Traiano in provincia di Roma per il giro del mondo in solitario, a bordo della sua nuova barca Eco 40.  Adesso è a bordo del mercantile Aranon che dirige verso il porto di Salvador in Brasile, dove giungerà il prossimo 17 marzo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *