Emirates Team New Zealand inarrestabile: 6 a 0

Spread the love

Emirates Team New Zealand, qualora ce ne fosse bisogno, dimostra anche di saper vincere una regata in rimonta, difendendo agevolmente la posizione di leader. Quarta giornata di regate senza storia nella finale della 34esima America’s Cup. Nella prima sfida odierna, OracleTeam Usa ha vinto la partenza, infliggendo ai kiwi un distacco che alla prima boa ammontava a 9″, saliti a 12″ alla seconda. La finale destinata a concludersi al raggiungimento del nono punto da parte di uno dei contendenti – Oracle Team Usa deve ancora scontare un punto di penalità – vede ora Emirates TeamNew Zealand avanti 6-0.

Nel corso della prima bolina, pero’, i kiwi hanno dimostrato passo superiore, al punto da raggiungere la boa al vento con un vantaggio di 46″ sul Defender. Ben Ainslie, subentrato a John Kostecki come tattico di Oracle Team Usa, non ha trovato modo di replicare al dilagare dei neozelandesi, incontenibili in fatto di velocità pura.

Nella seconda regata, la partenza è stata vinta da Dean Barker, titolare di una leadership alla prima boa che è andata aumentando con il procedere del duello. Una situazione analoga alle precedenti, alla quale gli statunitensi devono trovare rimedio se vogliono difendere il trofeo dall’assalto dei kiwi.   “Abbiamo manovrato molto bene, i ragazzi hanno fatto un lavoro notevole – ha spiegato il tattico di Emirates Team NewZealand, Ray Davies – in fin dei conti può essere sufficiente guadagnare qualcosa su ogni virata”.

Oggi giornata di riposo, le regate riprenderanno domani, alle 13.15 ora del Pacifico (le 22.15 italiane).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *