Le vele d’epoca si sfidano all’Argentario

Spread the love

Le vele d’epoca e classiche tornano in Italia con la 14° edizione dell’Argentario Sailing Week, seconda tappa del Circuito del Mediterraneo, del Panerai Classic Yachts Challenge. L’evento, organizzato dallo Yacht Club Santo Stefano con il supporto di Officine Panerai, ha visto la partecipazione di ben 42 imbarcazioni provenienti da 6 nazioni (Francia, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Stati Uniti e Italia).
GUARDA TUTTE LE FOTO

Tre giorni di sole, ma soprattutto di mare calmo e venti deboli, hanno messo a dura prova gli equipaggi particolarmente impegnati in queste condizioni, in cui il poco vento è anche instabile di direzione.
Nella giornata di sabato la flotta ha regatato su un percorso costiero tra Porto Santo Stefano e Talamone per un totale di 17 miglia. Il vento debole di domenica ha spinto il Comitato di Regata, presieduto da Giovanni Capitani, a scegliere di far disputare alle imbarcazioni un percorso più breve (11 miglia).

La boa di percorso posizionata proprio all’imboccatura del vecchio porto della Pilarella a Porto Santo Stefano, ha consentito a tutte le imbarcazioni di essere ammirate anche da terra, regalando così uno spettacolo indimenticabile ai turisti e agli appassionati che avevano scelto di seguire la regata dalle banchine.

“Sono molto soddisfatto perché siamo riusciti a portare a termine un evento così importante nella miglior maniera possibile per concorrenti, sponsor, organizzatori e autorità locali” ha commentato Piero Chiozzi, presidente dello Yacht Club Santo Stefano. “Il nostro Club si ripropone per le prossime edizioni di attirare un numero di imbarcazioni ancora maggiori che possano regatare in uno scenario unico come il golfo di Porto Santo Stefano. Da parte mia un ringraziamento particolare va al Sindaco Arturo Cerulli e a tutto il suo staff per la disponibilità e la preziosa collaborazione, alla Capitaneria di Porto per l’assistenza tecnica fornita e a tutti sponsor che ci hanno permesso di realizzare tutto ciò”.

Marco Poma, direttore sportivo dello YCSS, sottolinea come quest’anno le imbarcazioni iscritte siano raddoppiate rispetto al 2012 e come Porto Santo Stefano e tutto il territorio abbiano accolto gli equipaggi: “L’Argentario Sailing Week 2013 è stata una grande festa con il giusto mix di contenuti agonistici, di eventi sociali e di divertimento per tutti i partecipanti e le loro famiglie. Grazie a Officine Panerai, a tutti i nostri sponsor e fornitori tecnici per aver creduto in noi. Siamo già al lavoro per la prossima edizione che dovrà confermare gli standard di questa e vedere ancora più imbarcazioni affollare la Pilarella”.

Il prossimo appuntamento con il Panerai Classic, “Vele d’Epoca a Napoli”, è in programma per il weekend del 26-30 giugno.

I vincitori Overall della tappa dell’Argentario Sailing Week 2013 – Panerai Classic Yachts Challenge, Cambria (Big Boats), Leonore (Vintage), Sagittarius (Classic), Wianno (Spirit of Tradition), hanno ricevuto in premio un segnatempo Panerai.

La classifica finale dell’Argentario Sailing Week 2013 dopo tre prove (con uno scarto) è la seguente:

Big Boats: 1° Cambria; 2° Mariette of 1915; 3° Mariquita;
Vintage > 15mt: 1° Skylark of 1937;  2° Leonore; 3° Stormy Weather;
Vintage < 15mt: 1° Sirius; 2° Oriole; 3° Almaran New York;
Classic > 15 mt: 1° Il Moro di Venezia I; 2° Stella Polare; 3° Capricia;
Classic >12 mt: 1° Sagittarius; 2° Chin Blu; 3° Outlaw;
Classic < 12 mt: 1° Namib; 2° Marina di Venezia; 3° Ardi;
Spirit of Tradition: 1° Wianno; 2° Mida; 3° Prelude;
Classe 5.5. SI: 1° Tara; 2° Volpina; 3° Manuela V; 4° Whisper

I risultati completi sono disponibili all’indirizzo: www.argentariosailingweek.it/classifiche.php

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *