Vendée Globe, Di Benedetto naviga controvento

Spread the love

Ieri sera si è dovuto fare una passeggiata in testa d’albero in pieno oceano, adesso Alessandro Di benedetto, l’unico italiano impegnato nel giro del mondo in solitario e senza scalo, la massacrante Vendée Globe, si è procurato anche una ferita e ha perso in acqua lo spinnaker nel corso di una manovra.

“Circa un’ora fa, alle 3 am”, ha comunicato il giovane solitario, “stavo cercando di riposarmi un po’ quando la barca ha violentemente sbandato, credo a causa di un’onda. Navigavo con due mani di terzaroli alla randa e sono subito uscito fuori per vedere cosa fosse accaduto, quando un’altra onda mi è piombata addosso, sbattendo violentemente la randa che mi è venuta prima in faccia e poi sul petto”.

In questo frullatore Alessandro ha perduto in acqua il sacco dello spi, che si trovava in coperta, e questo renderà ancora più lenta la sua navigazione nei prossimi giorni. Ma ora è il momento di pensare a rimettersi in forze. Preso contatto via satellite con il medico che segue la regata, Alessandro ora è in discrete condizioni e osserva qualche ora di riposo, anche perchè le due arrampicate in testa d’albero in poche ore lo hanno decisamente provato e nelle ultimi due giorni non ha per niente dormito.

Commenti (2)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *