Vento di Sardegna, tra Mirto e Rhum (VIDEO)

Spread the love

Fresco vincitore della Route du Rhum, la transatlantica in solitario tra la Francia e la Guadalupe, Andrea Mura è ospite di Thalassa e di RaiNews, per commentare la sua bella impresa e rivelarci dei suoi progetti futuri.

http://www.rainews24.rai.it/ran24/clips/2011/02/cappucci_17022011.flv


Con il Vento di Sardegna, monoscafo di 50 piedi della Classe Rhum, è il primo italiano a vincere la prestigiosa regata, una lunga cavalcata tra Saint Malò e Pointe-à-Pitre.
Ma è solo l’inizio.
Insieme con Giovanni Soldini, Pietro D’Alì, Ciccio Manzoli e tanti altri giovani velisti, la pattuglia dei solitari oceanici italiani si fa sempre più folta e agguerrita.

Commenti

  1. Non conoscevo Andrea Mura, ma a sentirlo parlare mi sono convinto che sia veramente un grande navigatore (tranquillo e modesto). Da più di venti anni seguo con passione la vendée globe (un caro amico ha partecipato da protagonista alle ultime tre edizioni)e mi sono sempre chiesto perché nessun Italiano vi abbia mai partecipato nonostante la bravura. Ora ho capito che il vero problema è la sfiducia dei potenziali sponsor dovuta probabilmente anche al poco spazio che i media dedicano al riguardo. Allora cosa aspettiamo a far si che Andrea abbia anche lui il suo IMOCA, per la prossima edizione mi sembra difficile a meno che glie la si procuri già quasi pronta, ma nel 2016 mi piacerebbe tifare per Andrea oltre che Bilou, Le Cam e Sam Davis.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *