Soldini, il frappé al cioccolato 2

Spread the love

Giovanni Soldini e Pietro D’Ali’ a bordo di Telecom Italia guadagnano la terza posizione e
accorciano le distanze dalle prime due barche in gara nella nona giornata della Solidaire du Chocolat, la prima transoceanica dalla Francia al Messico riservata ai Class 40.

Passate le Azzorre Telecom Italia, la barca piu’ a nord ovest della flotta, si trova a 28 miglia dal primo (erano 70 fino a ieri), Initiatives-Novedia (De Lamotte-Hardy), e a sole 6 miglia dal secondo, Cargill-MTTM (Seguin-Tripon), che hanno seguito una rotta a sud delle Azzorre. Il duo italiano naviga in una nuova depressione (la quinta dalla partenza della regata, avvenuta a Saint Nazaire il 18 ottobre) con venti da sud-ovest sui 30-35 nodi e raffiche a 50-55 nodi.


Poco prima delle ore 9 di stamattina Thierry Bouchard e Oliver Krauss, il duo francese di Mistral Loisirs-Pole Sante’ Elior ha annunciato il rientro a terra (Horta) per la rottura della rotaia dell’albero, sottoposta a eccessive sollecitazioni per le violente depressioni degli ultimi giorni.
“A bordo tutto bene – spiega Soldini – Il vento sta montando, tra poco saremo in piena tempesta. Spero che passi velocemente, io e Pietro non vediamo l’ora di essere negli Alisei. Spero anche che la depressione sia abbastanza a est da permetterci di approfittare dei venti portanti. Non ne possiamo piu’ di andare di bolina. Mi dispiace per i francesi di Mistral Loisirs, con loro ci stavamo giocando un bel match race”. A Telecom Italia mancano ancora 3600 miglia (su 5000) prima dell’arrivo a Progreso, nello Yucatan.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *